La maschile si aggiudica il 3° posto regionale

La gara per il 3° posto regionale fra Quadrifoglio Caserta e Dream Volley Albanova si è conclusa 2 a 1 a favore dei nostri ragazzi, al termine di una partita con continui cambi di fronte e una rimonta incredibile.

Nonostante una formazione ridotta all’osso per le assenze, la squadra casertana scende in campo comunque determinata per ottenere il massimo e fa affidamento su ogni singolo elemento presente, e tutti, nessuno escluso, è stato prezioso per la vittoria finale.

Il Quadrifoglio perde il primo set con qualche errore di troppo ma l’atmosfera che si respira in campo è comunque consapevole di un gruppo che può giocarsela fino all’ultimo punto. Nel secondo parziale si è in pieno controllo fino al 24-15, momento in cui i ragazzi hanno un black out generale. Con un break di 5-0 contro, ci pensa la Dream Volley a sbagliare la battuta decisiva, conquistando finalmente il primo set vinto in queste regionali.

Nell’ultimo set si raccolgono le ultime forze e si torna in campo con qualche certezza in più, al cambio campo Caserta è avanti 13-8 ma non basta. La Dream Volley ha una reazione d’orgoglio che, unita ai troppi errori in ricezione e battuta, la riportano in partita, fino al vantaggio 23-20 degli avversari. La stanchezza fisica e mentale dei nostri ragazzi in altre situazioni avrebbero decretato la sconfitta definitiva, ma la voglia di rivalsa insieme all’incredibile cornice di tifo che non ha mai smesso di crederci, danno alle volpi quella spinta in più per riportarsi in parità fino al 24-24 continuando 25-25 e poi 26-26, momento del distacco finale. Ci vuole un pizzico di fortuna, insieme alla voglia di superare l’ostacolo che regalano la vittoria finale a Caserta con il punteggio di 28-26. Un’emozione incredibile, un terzo posto che ha il sapore di una grande vittoria, primo podio e prima vittoria in assoluto in questo palcoscenico ci fanno tornare a casa con una consapevolezza in più: possiamo giocarcela. Complimenti a tutti per questa grandissima dimostrazione di orgoglio e cuore, e grazie infinite a chi ci ha creduto fino alla fine dagli spalti, il merito è anche vostro. Grazie perché anche nei momenti bui siamo rimasti squadra.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti